fbpx
Tadalafil Italia: https://www.tadalafill.it/cialis.php
L’orientamento professionale. Che lavoro faremo da grandi?
6 Dicembre 2021
Il Piano Nazionale Nuove Competenze
12 Dicembre 2021

Differenza tra FAD ed E-learning

Tra i settori che più si sono trasformati con l’innovazione digitale e con l’accelerazione della pandemia, sicuramente c’è quello dell’istruzione e della formazione. L’innovazione ha decisamente stravolto il modo di pensare ai processi di apprendimento, ha “sdoganato” il mondo dell’OnLine, ritenuto a torto fino a poco tempo fa al pari della formazione professionale una istruzione di “serie B”. E ha costretto tutti i principali attori a ripensare i processi formativi e la didattica a partire dai “nuovi” media, come sempre è avvenuto nella storia dei processi della comunicazione e dell’informazione. La storia cambia quando avvengono trasformazioni in grado di cambiare radicalmente il modo di vivere delle persone fin dai tempi della preistoria, dal fuoco e dalla ruota fino alla macchina a vapore e alla televisione. A sorprendere semmai oggi è la velocità con cui avvengono questi processi, una velocità cui non eravamo preparati.

La piattaforma di Seneca

Siccome il mondo non poteva essere uguale a quello di prima, Seneca come molti altri enti di formazione ha accelerato un processo di transizione al digitale che tiene conto delle potenzialità dei nuovi strumenti nei processi nei apprendimento. La piattaforma di Seneca, che verrà ottimizzata e implementata dall’inizio del prossimo anno, avrà la funzione di rendere sempre più accessibili i percorsi di trasferimento delle competenze, agevolando le persone e le aziende, e ridurre le difficoltà nell’organizzazione e nella gestione del tempo e dello spazio dedicato alla formazione continua e professionale.

La FAD e l’E-learning sono due cose diverse

La piattaforma ospita la formazione in digitale sapendo però che la formazione a Distanza, la FAD, così come la DAD che tutti abbiamo imparato a conoscere durante il lockdown, è una cosa molto diversa dall’E-learning, che è invece frutto di un processo di ripensamento profondo dei processi formativi in funzione delle potenzialità del nuovo media. L’E-Learning non nasce oggi, ma è frutto di un processo di innovazione della didattica e della formazione che parte dall’integrazione fra tecnologia ed apprendimento. E’ di fatto un adattamento della tecnologia alle esigenze e alla attitudini della persona, che è il destinatario e il centro del processo. La FAD, e la DAD sono invece il semplice trasferimento di un percorso formativo pensa per l’aula in una ambiente digitale e “a distanza”.

Le competenze digitali e il futuro della formazione 

Il futuro della formazione passa dal digitale e rende necessarie competenze digitali di base per accedere alla formazione. Sia la FAD che l’E-learning hanno bisogno di utenti in qualche modo già “competenti”, con conoscenze digitali di base che consentano loro di accedere e sfruttare le nuove tecnologie per formarsi. In questo senso le competenze di base abilitano le persone a usufruire di tutti i servizi che oggi utilizzano il digitale. In questa ottica si parla di competenze di base e di formazione continua come una delle opportunità più importanti a disposizione dei cittadini  e delle aziende per la competitività e lo sviluppo.