fbpx
Attività
Servizi per il lavoro

SERVIZI PER IL LAVORO

Seneca nella Rete Attiva per il Lavoro

Seneca srl Impresa Sociale, ente di formazione e di sviluppo delle risorse umane che opera in Emilia-Romagna dal 1988, ha come obiettivo fondamentale quello di supportare e facilitare le politiche di inserimento di personale qualificato in azienda, utilizzando la propria capacità di intercettare opportunità di finanziamento pubblico a vantaggio sia delle aziende che degli utenti.

Aziende

Seneca nella Rete Attiva per il Lavoro

Seneca srl Impresa Sociale, ente di formazione e di sviluppo delle risorse umane che opera in Emilia-Romagna dal 1988, ha come obiettivo
fondamentale quello di supportare e facilitare le politiche di inserimento di personale qualificato in azienda, utilizzando la propria capacità di
intercettare opportunità di finanziamento pubblico a vantaggio sia delle aziende che degli utenti.

Nel 2017 Seneca srl Impresa Sociale è diventato partner di Gesfor Srl

Gesfor Srl è una Agenzia per il Lavoro accreditata e autorizzata da ANPAL allo svolgimento di servizi per il lavoro su tutto il territorio nazionale
e all’esercizio dell’attività di intermediazione; è accreditata anche in Regione Emilia Romagna per l’erogazione dei servizi per il Lavoro.
La collaborazione tra Seneca srl Impresa Sociale e Gesfor Srl mette a disposizione delle persone la rete di rapporti territoriali con aziende e
professionisti consolidata in decenni di attività con evidenti opportunità occupazionali.

L’apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all’occupazione dei giovani e al primo inserimento lavorativo. La sua caratteristica principale è il contenuto formativo: l’azienda è obbligata a garantire all’apprendista la formazione necessaria per acquisire competenze pratiche e conoscenze tecnico-professionali adeguate al ruolo e alle mansioni per cui è stato assunto. Il percorso formativo può essere svolto internamente o esternamente all’azienda.
Il contratto si rivolge ai giovani nella fascia d’età 15-29 anni, ed esistono tre differenti tipologie di Apprendistato:

  • Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale, il diploma di  istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore rivolto a giovani dai 15 ai 25 anni che devono concludere il periodo di istruzione obbligatoria, della durata di tre o quattro anni
  • Apprendistato professionalizzante rivolto a giovani fra i 18 e i 29 anni che prevede una formazione tecnica professionale, di durata dai sei mesi ai cinque anni
  • Apprendistato di alta formazione e ricerca di durata stabilita a livello regionale, al fine di conseguire un titolo di studio secondario come un dottorato di ricerca o una specializzazione tecnica aziendale

Nel 2018 è stato introdotto l’apprendistato per la riqualificazione dei lavoratori in mobilità espulsi dai processi produttivi per cui è previsto un regime contributivo agevolato e un incentivo, in caso di conferma al termine del rapporto, del 50% delle indennità di mobilità non percepite dal lavoratore durante l’apprendistato. Per questa tipologia di apprendistato non vi è limite di età. I principali benefici per le aziende che assumono con il contratto di apprendistato sono:

  • il regime retributivo specifico che, con le innovazioni introdotte nel D.lgs. 81/2015, prevede un esonero retributivo totale per la formazione esterna ed una percentuale del 10% per la formazione interna, stabilito dalla contrattazione collettiva di riferimento;
  • il taglio del costo del lavoro degli apprendisti, operato o mediante un sotto inquadramento di due livelli, oppure una percentuale di esonero retributivo sulla retribuzione ordinaria prevista;
  • Il trattamento contributivo agevolato fino all’anno successivo alla prosecuzione dell’apprendistato
    come ordinario rapporto subordinato a tempo indeterminato;
  • l’apprendista non rileva per il raggiungimento dei limiti numerici di leggi e contratti per l’applicazione di specifiche normative o istituti.

Seneca, quale soggetto accreditato dalla Regione Emilia Romagna per l’apprendistato offre i seguenti servizi:

  • Consulenza per la definizione del piano formativo individuale in rispetto della normativa
  • Supporto per monitorare e formalizzare la formazione realizzata in impresa dal tutor aziendale/datore di lavoro
  • Erogazione della formazione trasversale obbligatoria prevista dall’offerta pubblica finanziata dalla Regione
  • Erogazione della formazione obbligatoria sulla sicurezza
  • Erogazione della formazione al ruolo di tutor aziendale

Seneca nella Rete Attiva per il Lavoro
Seneca srl Impresa Sociale, ente di formazione e di sviluppo delle risorse umane che opera in Emilia-Romagna dal 1988, ha come obiettivo
fondamentale quello di supportare e facilitare le politiche di inserimento di personale qualificato in azienda, utilizzando la propria capacità di
intercettare opportunità di finanziamento pubblico a vantaggio sia delle aziende che degli utenti.
Nel 2017 Seneca srl Impresa Sociale è diventato partner di Gesfor Srl
Gesfor Srl è una Agenzia per il Lavoro accreditata e autorizzata da ANPAL allo svolgimento di servizi per il lavoro su tutto il territorio nazionale
e all’esercizio dell’attività di intermediazione; è accreditata anche in Regione Emilia Romagna per l’erogazione dei servizi per il Lavoro.
La collaborazione tra Seneca srl Impresa Sociale e Gesfor Srl mette a disposizione delle persone la rete di rapporti territoriali con aziende e
professionisti consolidata in decenni di attività con evidenti opportunità occupazionali.

Il tirocinio formativo e di orientamento, regolamentato dalla Legge Regionale n. 7 del 2013, è un periodo che consente a disoccupati e inoccupati di effettuare un’esperienza diretta in azienda finalizzata all’apprendimento di conoscenze specifiche e all’acquisizione di competenze mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro.

Per l’azienda è un’opportunità per valutare, conoscere formare e scegliere on the job i soggetti più idonei al proprio fabbisogno, con i quali poter eventualmente successivamente instaurare un rapporto di lavoro. Il tirocinio non preclude nessuna forma contrattuale per l’eventuale rapporto successivo, come ad esempio l’inserimento in Apprendistato

Per attivare un tirocinio è necessario che l’azienda non abbia effettuato licenziamenti nell’anno precedente all’avvio del tirocinio (compreso la non conferma di contratti di apprendistato) e che non abbia avuto rapporti di lavoro precedenti con il tirocinante. Il numero di tirocinanti che l’azienda può ospitare dipende dal numero dei dipendenti a tempo indeterminato (apprendisti esclusi) Per attivare il tirocinio l’azienda deve rivolgersi ad un ente accreditato. Seneca, quale soggetto promotore e certificatore del tirocinio offre i seguenti servizi:

  • Predisposizione e sottoscrizione della convenzione di tirocinio
  • Redazione del progetto formativo di tirocinio con riferimento al Sistema
  • Regionale delle Qualifiche, che prevede l’acquisizione di almeno una Unità di Competenza della Qualifica prevista
  • Nomina di un referente didattico-organizzativo di Seneca con il compito di monitoraggio del tirocinio
  • Incontri di avvio, monitoraggio e fine tirocinio con il referente aziendale per il tirocinio e il tirocinante
  • Redazione e rilascio al tirocinante della scheda Capacità e Conoscenze di cui alla deliberazione di Giunta regionale n. 739/2013 ad attestazione dell’acquisizione delle Unità di competenza previste dal progetto formativo

Privati

L’apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all’occupazione dei giovani e al primo inserimento lavorativo. L’apprendistato consente ai giovani di essere inseriti nel mondo del lavoro, iniziando quindi a percepire un reddito, e acquisire competenze professionali utili per il loro futuro. La sua caratteristica principale è il contenuto formativo: all’apprendista è garantita la formazione necessaria per acquisire competenze pratiche e conoscenze tecnico-professionali adeguate al ruolo e alle mansioni per cui è stato assunto.

L’apprendista è affiancato un tutor, messo a disposizione dall’azienda, che lo guida nell’inserimento lavorativo per imparare una professione coerente con le necessità dell’azienda stessa.

Gli apprendisti godono di tutti i servizi e le garanzie di assistenza sociale dei normali lavoratori: assicurazione contro gli infortuni e le malattie, contro l’invalidità e la vecchiaia, congedo di maternità e assegno per il nucleo familiare.

Al termine del periodo di apprendistato, se l’azienda non recede espressamente dal contratto di apprendistato, questo prosegue divenendo un rapporto di lavoro a tempo  indeterminato: una garanzia di stabilità per i giovani che sappiano farsi valere durante gli anni da apprendisti.

Il tirocinio formativo e di orientamento, regolamentato dalla Legge Regionale n. 7 del 2013, è una misura formativa delle politiche attive per il lavoro, rivolta a disoccupati e inoccupati e finalizzata a favorire l’arricchimento del bagaglio di conoscenze, l’acquisizione di competenze professionali e l’inserimento o il reinserimento lavorativo.

Per il tirocinante è un’opportunità per:

  • agevolare le scelte professionali e arricchire il proprio curriculum
  • effettuare un’esperienza diretta in azienda finalizzata all’apprendimento di conoscenze specifiche e all’acquisizione di competenze e che crea utili contatti con il mondo del lavoro.

Il tirocinio, che non si configura come un rapporto di lavoro, consiste in un periodo di orientamento al lavoro e di formazione svolto sulla base delle specifiche indicazioni della Regione e basato su un progetto formativo. Seneca, in qualità di soggetto promotore, attraverso incontri di avvio, monitoraggio e fine tirocinio con il referente aziendale e il tirocinante garantisce la regolarità e la qualità dei percorsi.

Il tirocinante ha diritto a un compenso, con un minimo garantito di € 450,00 mensili e al termine del percorso di durata variabile dai 3 ai 12 mesi otterrà il rilascio della scheda Capacità e Conoscenze di cui alla deliberazione di Giunta regionale n. 739/2013 ad attestazione dell’acquisizione delle Unità di competenza previste dal progetto formativo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi