fbpx
Tadalafil Italia: https://www.tadalafill.it/cialis.php


Loading Freegile®

Il futuro va caricato. 

 

Preparare il futuro è un allenamento.
Continuo, progressivo, costante.
Il futuro non avviene per caso e non avviene per sempre.

 

 

Il futuro va caricato, in un esercizio di acquisizione di un nuovo mindset prima ancora che di nuove competenze.

Il futuro è un equilibrio tra evoluzione e fragilità.
L’evoluzione ci espone alla fragilità e la fragilità è una condizione per l’apprendimento evolutivo che va allenata. Come persone e organizzazioni dobbiamo allenarci alla fragilità, all’incertezza, ai contesti volatili e ambigui di cui siamo parte.
Tutti, nessuno escluso.

Caricare la fragilità per intraprendere un percorso di evoluzione personale e organizzativa.

Benvenuti in Loading Freegile

 

L’approccio

 

La parola d’ordine del progetto è contaminazione: delle idee, delle competenze, delle risorse aziendali. Contaminazione che genera vantaggi per le imprese e per il mercato e che genera per le stesse due movimenti:

– inbound innovation -> adozione di fonti esterne per generare innovazione all’interno dei confini aziendali.

– outbound innovation -> esternalizzazione delle innovazioni generate all’interno dell’impresa.

Cambiare l’organizzazione attraverso input esterni e considerare sé stessi come un living lab continuo per ispirare l’ecosistema attraverso la condivisione di pratiche.
È questo il concetto di “open innovation” sottostante il percorso che si compone di tre momenti: infusione, facilitazione, personalizzazione

 


La struttura del percorso

1. Infusione

Approccio
Le iniziative di ingaggio, formazione e accompagnamento hanno l’ambizione di aggregare mondo profit e no profit. Benché le caratteristiche dei due modelli di business siano profondamente differenti tra loro, riteniamo che il tema dell’innovazione sociale possa costituire una buffer zone, zona di contatto e di sinergia, presidio chiave sia come laboratorio di innovazione, sia come estensione della catena di produzione del valore, sia ancora come capacità di governare processi complessi che riguardano non una singola unità organizzativa, ma un sistema di stakeholder e relazioni nel suo complesso.

Ambizione
Costruire un ecosistema inclusivo in cui gli “innovatori sociali” possano apportare elementi di trasformazione profonda caratterizzata da sperimentalismo, learning by doing e cross-fertilizzazione.

Iniziativa
Laboratorio di co-creazione della durata di 3 ore per condividere gli obiettivi del percorso con i partecipanti, raccogliere i loro need e le loro aspettative rispetto ai temi dell’innovazione e del cambiamento organizzativo. La prima iniziativa è stata “CAREability”, live webinar del 16 febbraio 2021 con ospiti d’eccezione chiamati a riflettere sui temi di cura e benessere come leva per l’innovazione delle organizzazioni. La seconda iniziativa è prevista tra fine marzo e la prima decade di aprile.

Guarda l’intervento del prof. Zamagni su cura e benessere

 

2. Facilitazione

Approccio
Il cambiamento organizzativo conduce verso il ripensamento dei modelli gestionali in ottica di connettività intersettoriale e multilocale. Questo è reso possibile dalla costruzione di un set di competenze “abilitanti”, trasversali rispetto alla specificità della struttura imprenditoriale di provenienza. Tradizionalmente codificate sotto l’ambito delle “soft skill”, nel modello di innovazione sociale proposto da Seneca Srl esse si evolvono verso la dimensione di “real skill”, set di abilità cognitive, emotive e relazionali di base, che consentono alle persone di operare con competenza sia sul piano individuale che su quello sociale. Esse permettono di acquisire un comportamento versatile, innovativo e adattivo per affrontare la non-linearità delle interazioni e dei modelli socioeconomici contemporanei.

Ambizione
Costruire un percorso di formazione innovativo nel suo genere focalizzato su «fertilization skill» e su «real skill» per abilitare nei partecipanti approccio e pratiche personali e organizzative orientate all’imparare a imparare.

Iniziativa
Percorso di formazione di 40 ore al cui interno è prevista una fase di «project work» per la progettazione in team di una idea di business innovativa supportata da un coach esperto in innovation management, tecniche di problem solving creativo e progettazione agile. Clicca qui per maggiori dettagli sulla proposta formativa. La partenza del percorso formativo è prevista a metà aprile 2021 con cadenza settimanale (4h/settimana) in modalità digitale. Lungo il percorso sarà assegnato ai partecipanti lo sviluppo di un project work in team con l’obiettivo di sviluppare un concept di innovazione o lavorare su uno già esistente

 

3. Personalizzazione

Approccio

È la fase di applicazione dei contenuti formativi alle realtà organizzative di provenienza è un passaggio cruciale nella costruzione di roadmap concrete di innovazione sociale nelle aziende partecipanti. Per questo si ritiene fondamentale predisporre azioni di accompagnamento personalizzate che tengano conto della specificità di ogni contesto e che abilitino nel lungo periodo alla creazione di pratiche orientate alla cooperazione interaziendale.

Ambizione

Coinvolgere alcuni tra i partecipanti del percorso di formazione che agiranno all’interno della propria organizzazione di riferimento come key driver per l’innovazione con il supporto di un team di esperti a guida Seneca che accompagneranno l’azienda nella costruzione e armonizzazione della strategia di innovazione all’interno del proprio modello organizzativo e di business.

Iniziativa

Percorso di accompagnamento di 12 ore per aziende selezionate all’interno di quelle partecipanti all’iniziativa formativa, per implementare concretamente nel proprio contesto alcune azioni abilitanti per l’innovazione in base a quanto appreso durante il percorso formativo. La partenza percorsi accompagnamento: a partire da luglio 2021 per un totale di 12 ore complessiva per ciascuna azienda partecipante. Clicca qui per avere maggiori informazioni sulla natura delle azioni di accompagnamento

 

Calendario e requisiti di accesso

Il percorso formativo si rivolge a persone occupate all’interno di aziende profit e non profit che si occupano dei processi e dei percorsi di innovazione nell’ambito dello sviluppo di prodotti o di processo. Le persone coinvolte dovranno provenire da aziende che operano in Regime di De Minimis (Regolamento CE 1407/2013). È richiesto come minimo diploma di Scuola Media Superiore.

Il percorso formativo si articolerà in due edizioni così calendarizzate (per ciascuna edizione: 40 ore totali, in modalità digitale, dalle 9 alle 13)

Prima edizione*

15 -26 aprile; 3-10-17-24-31 maggio; 7-14-21 giugno

Seconda edizione*

22-29 aprile; 6-13-20-27 maggio; 3-10-17 giugno

*calendario in fase di definizione e conferma

Contattaci per maggiori informazioni: freegile@senecabo.it

Iniziativa promossa dal Fondo Sociale Europeo in collaborazione con Regione Emilia Romagna per la valorizzazione delle competenze per l’innovazione e il cambiamento.
Operazione rif. PA 2019-13393/RER approvata con delibera di Giunta Regionale n. 1017 del 03/08/2020 cofinanziata dal Fondo sociale europeo Por 2014-2020 Regione Emilia-Romagna

Lascia il tuo contatto

Accetta la normativa sulla Privacy