Corso “LA STIMOLAZIONE COGNITIVA CON LA PERSONA CON DEMENZA. COS’È E COME FARLA”
26 Marzo 2019
Corso “Segretaria di studio medico, studio dentistico e struttura socio-sanitaria”
10 Aprile 2019
Area Socio-Sanitaria
Corso “Mediatore Inter-culturale”
AVVIO DEL CORSO 23 ottobre 2019
Corso “Mediatore Inter-culturale”

Inizio 23 ottobre 2019.

Obiettivi

L’obiettivo generale del corso è quello di formare 25 operatori competenti che fungano da cerniera tra gli immigrati e il contesto territoriale e sociale in cui vivono e lavorano.

 

Gli obiettivi specifici sono:

  • intervenire nelle seguenti attività: Intermediazione linguistica, accompagnamento nei percorsi individuali, facilitazione degli scambi tra cittadini immigrati e operatori, servizi e istituzioni;
  • analizzare i bisogni e le risorse di un singolo utente o di un gruppo
  • orientare e progettare iniziative e strumenti che aiutano l’integrazione.
  • traduzione,
  • comunicazione interpersonale tenendo conto delle differenze culturali, etniche, religiose, di genere e di vissuto;
  • riconoscere e valorizzare le differenze

 

Il MEDIATORE INTER-CULTURALE  risponde anche al bisogno  di operatori qualificati espressi da:

  • Enti Pubblici nazionali e internazionali;
  • Scuole e strutture nelle quali sono inseriti allievi e famiglie stranieri;
  • Aziende private e organizzazioni che intrattengano rapporti commerciali con l’estero;
  • Servizi sociali e sanitari, carceri;
  • Associazioni e cooperative;
  • Musei, Fondazioni, Centri culturali e sportivi

Programma

Il Mediatore Interculturale attraverso questo corso acquisirà le capacità e conoscenze per svolgere attività di mediazione tra cittadini immigrati e la società locale, promuovendo, sostenendo e accompagnando entrambe le parti. Queste competenze verranno sviluppate attraverso questi macro-temi che saranno affrontati durante le lezioni, le simulazioni e analisi di casi:

1.Accoglienza utente straniero

2.Assistenza relazione utente straniero/servizi

3.Mediazione linguistico- culturale

4.Sviluppo interventi di integrazione.

Lo stage si svolgerà presso i servizi territoriali quali: commissione territoriale per il riconoscimento dello status di rifugiato e della protezione internazionale di Bologna, centri per immigrati e sportelli informativi migranti, ASP, SERT, Centro per l’impiego , Prefettura Questura, etc. I contenuti del corso sono inerenti alle seguenti Unità di Competenza relative alle qualifica professionale di Mediatore inter-culturale della Regione Emilia – Romagna.

Durata: 300 ore di cui 180 ore di teoria e 120 di stage.

Frequenza: Ore di teoria 4 ore nella giornata di mercoledì dalle 14 alle 18 e 4 ore nella giornata del sabato dalle 9 alle 13.

Periodo previsto: ottobre 2019 – giugno 2020

Inizio previsto: 23 ottobre 2019.

Requisiti di accesso

L’analisi dei requisiti in ingresso avverrà su base documentale ed incontri tenendo conto dei seguenti:

– requisiti provenienza sovra provinciale e sovra regionale.

– essere disoccupato o occupato.

– è richiesto il possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado o traduzione giurata del titolo equivalente se acquisito in Paesi Membri della Unione Europea, nello Spazio Economico Europeo e nella Confederazione Svizzera; E’ altresì necessaria una Dichiarazione di Valore dei titoli conseguiti in un Paese extra UE;

– Possesso di conoscenze pregresse attinenti l’area professionale della qualifica in oggetto acquisite tramite esperienza lavorativa, formativa o di tirocinio.

– Per gli utenti italiani: ottima padronanza di una lingua straniera (requisito verificato attraverso la somministrazione di un test).

– Per gli utenti stranieri: ottima padronanza della lingua italiana (requisito verificato attraverso la somministrazione di un test).

– Se cittadino non comunitario è richiesta la presentazione del permesso di soggiorno

Nel caso di richieste di persone in possesso dei requisiti d’accesso e dell’eventuale titolo preferenziale superiore ai posti disponibili  si terrà conto dell’ordine di arrivo delle domande.

Attestato rilasciato

Alla fine del percorso e a seguito del superamento dell’esame gli allievi otterranno il Certificato di Qualifica Professionale di Mediatore Inter-Culturale ai sensi della DGR. 739/2013. RIF PA 2012-11336/RER Det. n. 7182 del 23/04/2019 – Regione Emilia-Romagna.

Sede di svolgimento

Le lezioni teoriche si svolgeranno presso la sede di Seneca in Piazza dei Martiri, 8, a Bologna.
Lo stage si svolgerà presso i servizi territoriali quali: commissione territoriale per il riconoscimento dello status di rifugiato e della protezione internazionale di Bologna, centri per immigrati e sportelli informativi migranti, ASP, SERT, Centro per l’impiego , Prefettura Questura, etc. I contenuti del corso sono inerenti alle seguenti Unità di Competenza relative alle qualifica professionale di Mediatore inter-culturale della Regione Emilia – Romagna.